storia

pesce

commercio

consumo

progetti

arte

Parcheggi


Domenica 31 Maggio
ARCHI E TRAIANO GRATIS
PARCHEGGIA E VAI IN BICI
Biciclette (elettriche e non) disponibili gratuitamente presso il Parcheggio degli ARCHI per visitare la Manifestazione

TRAIANO
Venerdì 29, Sabato 30 e Domenica 31 Maggio aperto dalle 7 alle 21,30

ARCHI
Venerdì 29 e Sabato 30 Maggio
aperto dalle 5,30 alle 21
Domenica 31 Maggio
aperto dalle 7 alle 24

Progetto ORO di MARE

 

Il progetto “ORO DI MARE” è nato nell’ambito dell’iniziativa “Porti Aperti”, destinato ai Comuni costieri con flotta peschereccia, portato avanti dal Comune di Ancona, in quanto comune costiero con consistente flotta peschereccia e finanziato dalla Regione Marche, per promuovere la conoscenza e l’uso del pesce nelle quattro stagioni e nella filiera corta, è giunto positivamente a conclusione.

Partner e soggetti coinvolti progetto

Nel progetto il Comune di Ancona ha coinvolto:

ASSOCIAZIONI PRODUTTORI DELLA PESCA

(AGCI Pesca Marche, Federpesca Marche, Federazione delle organizzazioni di produttori della pesca e dell’acquacultura italiane, Lega Pesca Marche, Cooperativa Pescatori Motopescherecci, CO.PE.MO, Consorzio Pesca Ancona Soc. Coop. arl).

SOGGETTI ATTIVITÀ ECONOMICHE DEL MARE

(Camera di Commercio di Ancona, Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio, A.S.P.e A. Azienda Speciale della Camera di Commercio di Ancona).

SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

(ISTVAS Istituto di Istruzione Superiore Vanvitelli , Stracca, Angelini (indirizzo di studio Tecnico Biologico); Istituto di Istruzione Superiore (Alberghiero) “A. Panzini” Senigallia;

Istituto Comprensivo “Posatora-Piano-Archi” (Scuole elementari Augusto Elia, Scuole medie inferiori Francesco Podesti).

ESPERTI DI STORIA, CULTURA E COMUNICAZIONE DEL MONDO DEL MARE E DELLA PESCA.

CITTADINI E CONSUMATORI.

Obiettivo

L’obiettivo del progetto ORO DI MARE è stato quello di promuovere e valorizzare il pesce, prevalentemente quello cosiddetto “povero” (massivo e azzurro) e il mondo della pesca, in tutte le fasi della filiera, soffermandosi in special modo su: PESCA, ACQUISTO, CUCINA e ALIMENTAZIONE.

Sono state avviate e realizzate una serie di attività e iniziative coordinate e sinergiche, rivolte, direttamente, alle scuole e ai consumatori finali di pesce e, indirettamente, a tutti gli interlocutori.

Azioni avviate con il progetto:

1. La prima Azione ha riguardato la presentazione del progetto al mondo della scuola, attraverso momenti di confronto e visite tra Scuole/Istituti Comprensivi della città e Realtà/Attività del settore della pesca. Personale del Comune di Ancona, partner esperti ed insegnanti si sono occupati della divulgazione del materiale informativo e scientifico di progetto e, in generale, sulle attività di pesca e acquacoltura agli studenti e alle scolaresche.

Si sono svolti incontri con esperti e testimoni del settore ittico marchigiano, attraverso visite guidate nei luoghi della pesca: al Porto/Molo mandracchio e sulle barche da pesca ivi ormeggiate, al Mercato Ittico di Ancona, nelle Cooperative che si occupano della cattura, lavorazione e trasformazione del pescato, etc. Questi momenti sono stati importanti occasioni per tenere lezioni informali, raccogliere domande degli studenti e materiali per le successive fasi del progetto, individuare i capogruppo di riferimento, sia tra gli studenti, che tra gli insegnanti, per ciascuna scuola. Il collegamento tra responsabili del progetto, scuole e stakeholder è proseguito anche successivamente anche attraverso l'utilizzo del canale dei Social Media Facebook (come supporto anche YouTube, Flick’r).

2. La seconda Azione ha riguardato l’avvio di una serie di attività con le scuole, differenziate in base alle tipologie scolastiche. Scuole elementari: attività destinate alla realizzazione di materiali/opere artistiche quali disegni, foto, canzoni, etc. Scuole secondarie di primo grado: attività di ricerca e di divulgazione di informazioni, cultura della pesca, curiosità, la realizzazione di un TG video (nato da un progetto scolastico con il coinvolgimento di RAI e di altri media, sotto l'egida del Corecom) con interviste ai pescatori e ai consumatori, pubblicazione su YouTube, Animazione Pagina Facebook (i risultati ottenuti sono stati divulgati anche dalla RAI e dai media).

Scuole medie superiori: con attività di studio/ricerca e con la realizzazione di ricette e momenti di degustazione.

Sono state avviate numerose attività con le scuole di ogni ordine e grado, differenziate in base alle tipologie.

L’Istituto comprensivo Piano, Archi e Posatora di Ancona ha le proprie sedi scolastiche in quartieri vicini al porto, con studenti di provenienza multietnica, alcuni dei quali appartenenti a famiglie di pescatori.

Gli studenti delle Scuole elementari Augusto Elia hanno realizzato con tecniche pittoriche “pesci di tutti i colori del mondo”.

Gli studenti delle Scuole secondarie di primo grado hanno interpretato artisticamente paesaggi e scorci del porto anconetani, inoltre hanno svolto un lavoro di ricerca e divulgazione di informazioni e cultura della Pesca con l’uso di tecniche artistiche e di comunicazione, fotografia, video, web e nuovi media, dimostrando come dal mare e dalla pesca possa avvenire un reale processo di integrazione sociale.

L’Istituto di Istruzione Superiore Vanvitelli Angelini Stracca di Ancona che comprende al suo interno il Liceo Biologico, ha fatto svolgere ai propri studenti una serie di ricerche: sulle varie tipologie di pesci commestibili presenti nei nostri mari, sugli aspetti organolettici dell’alimento pesce, sull’analisi dei valori nutrizionali di ricette facili ed economiche a base di pesce (preparate dall’Istituto Panzini).

L’Istituto di Istruzione Superiore Panzini di Senigallia ha fatto preparare ai propri studenti, guidati dai docenti, una serie di ricette facili ed economiche a base di pesce, fatte degustare al pubblico intervenuto in occasione della manifestazione Tipica 2012, con la spiegazione di come sia gustoso, semplice ed economico consumare il pesce nostro tutto l’anno.

3. La terza Azione ha riguardato una serie di attività all'interno del porto:

  • Incontri con esperti e testimoni del settore ittico marchigiano, attraverso delle visite guidate nei luoghi della pesca
  • Concorso per gli studenti dal titolo "Pesca l'Immagine": un reportage fotografico degli studenti, guidato da professionisti, allo scopo di cogliere immagini, scorci e suggestioni del mondo della pesca e dei suoi mestieri.
  • Esposizione dei lavori dei ragazzi, nell’area del Porto, nei locali dell’Auditorium della Fiera. Mostra fotografica per la valorizzazione e mantenimento della memoria storica e dell’identità marinara e peschiera, gestita e organizzata dall'Associazione "Archi Vivi".

4. La quarta Azione ha riguardato l’apertura di una pagina-sito su Facebook:

(www.facebook.com/fishbook.ancona) tematica, che è servita come strumento principale di comunicazione e di disseminazione del progetto, con esso si sono avviati i “gruppi di ricerca e di studio” e, attraverso di esso, è stato e sarà possibile informarsi, condividere contenuti, organizzare le attività, socializzare. La pagina è stata aperta dai responsabili del progetto, avviata e ora potrà essere proseguita e animata dalle scolaresche coinvolte, dagli operatori del mondo della pesca, dai vari partner interessati.

5. La quinta Azione ha riguardato la progettazione e la realizzazione di un CALENDARIO 2014.

Il calendario riguarda i PESCI E LA LORO STAGIONALITÀ, è stato sia stampato in n.500 copie cartacee che realizzato in formato PDF, scaricabile da questo sito www.orodimare.it e contiene:

  • illustrazioni originali, disegnate appositamente per il progetto
  • informazioni e curiosità su tutte le specie dei pesci e molluschi locali da cattura e da acquacoltura, suddivisi in base ai periodi più idonei per il consumo.
  • ricette e consigli utili per la preparazione del pesce.

6. La sesta Azione ha riguardato la realizzazione di 4 incontri tematici (pesca, acquisto, cucina e alimentazione), con soggetti "rappresentativi" effettuate in diverse "stagioni/ambiti" della pesca e dell'anno (nei mercato rionali durante l’inverno, nel mercato ittico durante il fermo pesca, nelle scuole, nelle fasi di ricerca e di esposizione dei risultati). Tutti i momenti sono stati fotografati e filmati, potranno essere divulgati a seconda delle esigenze e potranno servire da fonte di dibattito in eventi/incontri futuri.

7. La settima Azione ha riguardato la realizzazione/implementazione di un ambiente wiki, la WIKI-FISH, una sorta di SITO WEB-ARCHIVIO sul pesce e sulla sua filiera: la storia del pesce, la pesca, l’acquisto, la cucina, la salute. www.wikifish.it .

L’idea parte dalla consapevolezza che ogni anno, da più attori, vengono attivate iniziative interessantissime, utilizzando denaro pubblico e fondi europei, che poi, puntualmente vengono disperse, una volta esaurito il progetto. È stato costruito un sito a beneficio di studenti e consumatori, con la logica “wiki”, quindi libero, ampliabile negli anni futuri da più soggetti. Il sito conterrà informazioni storiche, testimonianze, ricerche, contenuti tecnici, immagini, video, link utili, contributi di vario genere inerente il mondo della pesca. Nella logica “wiki” (vedi sviluppatori wikimedia), la libertà di inserimento di nuovi contenuti è garantita senza limiti, per lo stesso motivo però, si rischia che hacker o disturbatori possano scrivere cose dannose al progetto e cancellarne altre. Per questo motivo è stata “blindata” la home page ed è stato creato un sito d’appoggio denominato www.orodimare.it in cui coinvogliere tutti i contenuti condivisi che non si vuole vengano cambiati.

8. L’ottava Azione ha fatto portare IL PESCE IN PIAZZA. L’obiettivo era quello di far conoscere ad una fetta più ampia possibile di popolazione il pesce, come alimento sano e fondamentale, sfatando il mito di prodotto “caro”. Filo conduttore è stata la stagionalità e l’esigenza di scegliere il pesce più adatto in base alle stagioni, favorendo l’equilibrio tra ecologia ed economia famigliare.

In generale sono stati coinvolti i MERCATI RIONALI COMUNALI di Ancona, di Piazza delle Erbe, del Piano, di Via Maratta e di Collemarino, attraverso una serie di attività di informazione, comunicazione e disseminazione del progetto e dei suoi obiettivi.

Le iniziative “IL PESCE IN PIAZZA” sono poi state raccolte in un evento tenutosi in concomitanza di “Tipica”, manifestazione organizzata dal Comune di Ancona nei giorni 7, 8 e 9 Dicembre 2012; questo evento ha permesso di dare un adeguato respiro temporale all'iniziativa (tre giorni consecutivi) e ha consentito di coinvolgere una fetta più ampia di popolazione, proveniente da tutte le Marche.

La manifestazione è stata anche l’occasione per esaltare il valore del PESCE A KM. ZERO, utilizzando i mercati rionali comunali sia come luogo di vendita, sia come luogo per fare le manifestazioni previste. I mercati, perseguendo una logica diffusa in Europa, saranno il luogo fisico in cui si svolgeranno parte delle manifestazioni previste (mostre, esposizioni, degustazioni, incontri tematici…) evidenziando l’opportunità di "Mercato a Mercato", abituando la popolazione al recupero di tale formula d’acquisto di filiera corta. EVENTO di 3 giorni organizzato in concomitanza di “Tipica” - 7, 8, 9 Dicembre 2012

È stata anche un’occasione per rinsaldare il connubio MARE-AGRICOLTURA, promuovendo l’abbinamento tra PESCE E VINO e PESCE E OLIO, in modo da evidenziare i prodotti tipici del territorio, promuovendone anche i valori enogastronomici, in abbinamento con quelli turistici. Durante la manifestazione sono state illustrate ai partecipanti e fatte degustare ricette di pesce seguendo tre criteri: SEMPLICITÀ, MULTIETNICITÀ, RICERCATEZZA. In tal modo è stato possibile ancora di più evidenziare come il pesce sia un alimento per tutti e per tutte le occasioni.

Tra le manifestazioni organizzate durante la “tre giorni” ci sono state le seguenti attività:

Fai la Spesa Giusta

Percorsi guidati verso la spesa giusta dei prodotti del mare e della terra, biologici e/o a Km zero, in base alla stagione, informazioni, consigli, ricette per acquistare risparmiando e per mangiare buono e sano.

Scuola di Cucina

Dimostrazione di cucina con ricette semplici ed economiche e degustazione dei piatti preparati

A cura dell’Istituto Alberghiero Panzini di Senigallia, con lo Chef Vittorio Serritelli

La Sfida dei Cuochi

Cuochi dilettanti allo sbaraglio. Sfida ai fornelli tra volti noti e meno noti della città con degustazione dei piatti preparati.

Bevi come Mangi

I migliori abbinamenti tra pietanze e vino “nostrum” illustrati da sommelier. Consigli e degustazioni di vino e prodotti tipici marchigiani (Km 0) a cura della Presidente dell’Associazione Sommelier Serenella Randelli.

9. La nona Azione EXTRA rispetto a quelle previste, ma in linea con gli obiettivi del progetto, ha permesso di riscoprire e mostrare il legame storico forte che unisce le marinerie dell’Adriatico e del Tirreno, in particolare tra quella di Ancona e Civitavecchia, lanciando un ponte per collaborazioni future. Nell’immediato dopoguerra la marineria di Ancona, con pescatori a loro volta provenienti da Civitanova, è stata coinvolta per il recupero delle munizioni, scaricate in tutto il mare mediterraneo durante il conflitto mondiale. Nel Tirreno la pesca non era così sviluppata come nell’Adriatico, così una colonia di pescatori provenienti da Ancona decide di fermarsi a Civitavecchia e a Livorno, di diventare armatori e di divulgare i loro metodi di pesca e le loro tecnologie, decisamente più evolute, facendosi raggiungere in seguito dalle proprie famiglie. Tuttora gli armatori di Civitavecchia utilizzano i cantieri e i fornitori marchigiani per la manutenzione delle proprie imbarcazioni. Le “donne della Pesca di Civitavecchia”, mogli e figlie dei pescatori, preziose per l’economia delle loro aziende-famiglie si sono ispirate alla cooperativa delle donne anconetane “Penelope”. Nell’ambito del progetto ORO di MARE sono state raccolte in un VIDEO numerose testimonianze di questi collegamenti ancora attivi. Il video, caricato su YouTube è fruibile dal sito www.orodimare.it e da wikifish.

Risultati attesi

i seguenti ottenuti sono stati in linea con le aspettative e le premesse del progetto.

Il progetto e le sue azioni faranno sentire gli operatori della pesca più partecipi nei confronti della società, sentendosi coinvolti in un ruolo sempre più da protagonista, sempre più attivo.

Il progetto e le sue azioni hanno fatto conoscere agli studenti e di conseguenza alle loro famiglie, il mondo della pesca e quello che c’è intorno ad esso. Gli studenti, applicando il metodo “dell’imparare facendo”, hanno acquisito informazioni e conoscenze, imparando ad apprezzarlo come alimento di valore.

Il progetto e le sue azioni consentiranno di non disperdere la storia e le conoscenze di un mondo, la cui memoria è tramandata per via orale, realizzando un archivio permanente della memoria.

Si dovrà far conoscere ai consumatori coinvolti la possibilità di consumare pesce tutto l’anno, spendendo poco, con la certezza di acquistare presso i mercati ittici diretti e nei mercati rionali un prodotto fresco e affidabile.

Il progetto e le sue azioni hanno anche permesso di rinsaldare il mondo della pesca con quello dell’agricoltura, non come mondi paralleli in concorrenza tra loro, ma complementari, per esaltare, ognuno con il suo apporto, i valori complessi del nostro territorio.

Mediagallery

INTERVISTE AI PESCATORI
il principe azzurro
guarda il video

 

INTERVISTA SARDONE
il principe azzurro
guarda il video

 

INTERVISTA ARCIPRETE
il principe azzurro
guarda il video

 

INTERVISTA GAETANI
il principe azzurro
guarda il video

 

IL PROGETTO
il principe azzurro
guarda il video

 

UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE
il principe azzurro
guarda il video

 

PRINCIPE AZZURRO
il principe azzurro
Luca Pagliari
Camera di Commercio Ancona
guarda il video

Schede

ricerca IL PESCE AZZURRO
ISTVAS Ancona
scarica il documento pdf

opuscolo ORO DI MARE 1
ISTVAS Ancona
scarica il documento pdf

opuscolo ORO DI MARE 2
ISTVAS Ancona
scarica il documento pdf

opuscolo I CONSUMI DEL PESCE
ISTVAS Ancona
scarica il documento pdf

raccolta RICETTE DI PESCE
Istituto Panzini Senigallia
scarica il documento pdf

Calendario

LE STAGIONI DEL PESCE
quando si pesca quando si consuma
scarica il calendario

 

Link utili

AULA DEL MARE
vai al sito

POPUP!
III edizione - Ancona
vai al sito

ICTYS
festa popolare d'arte e pesca
vai al sito

PINTA! PAINT ON FISHING BOAT
vai al sito